Cattarin Giuseppe - La Guerra all'orizzonte

Vai ai contenuti
 

Caporal Maggiore Cattarin Giuseppe

31 anni.
Nato a Quinto di Treviso il 5 giugno 1887

Figlio di Giuseppe e Bonaldo Santa

Cocchiere

Arruolato nel 2° Reggimento Genio Zappatori.

Morto il 22 ottobre 1918 nell'Ospedale Ausiliario 180 bis del XIV Corpo d'Armata, a Saint Jean de Marne (Francia), per malattia dopo la Battaglia di Bligny dell'estate del 1918.

E' sepolto nel Cimitero Militare Italiano di Bligny.


VEDI IL LUOGO SULLA MAPPA DEL FRONTE FRANCESE
VAI AL MOMENTO STORICO

Giuseppe è il fratelo maggiore di Antonio, anche lui caduto durante il conflitto.


NOTE: Le sole notizie certe, relative alla presenza di Cattarin Giuseppe sugli scenari bellici, ci giungono in ragione del suo trasferimento, nel marzo del 1918, al Secondo Corpo d'Armata che, ai comandi del generale Alberico Albricci, costituì il corpo di spedizione sul fronte francese. Durante quel periodo fu assegnato ad una delle compagnie del 2° Reggimento del Genio Zappatori. Prima di allora aveva prestato servizio in una Compagnia automobilisti del 2° Reggimento di artiglieria a cavallo. Tale incarico era frutto della sua professione nella vita civile e dell'evoluzione della specialità militare del "carreggio a traino animale" trasformata, con il passare del tempo e la disponibilità di nuovi mezzi meccanici, in quella ridenominata "carreggio a traino meccanico". Durante il periodo che va dall'arruolamento del 1915 al marzo del 1918 fu, con ogni probabilità, assegnato d'occorrenza alle divisioni di linea.


PRESENTE A PAGINA 180 DELL'ALBO D'ORO DEI CADUTI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE - VOLUME XXVI - VENETO

Torna ai contenuti