Brunello Giuseppe - La Guerra all'orizzonte

Vai ai contenuti
 

Soldato Brunello Giuseppe

23 anni.
Nato a Quinto di Treviso il 30 agosto 1893

Figlio di Vincenzo e Mori Teresa

Sarto

Arruolato nel 9° Reggimento fanteria (Brigata Regina).

Morto il 15 ottobre 1916 a Gradisca d'Isonzo presso l'Ambulanza chirurgica di Armata n. 4 per ferite riportate in combattimento a Opacchiasella sul fronte isontino.

E' sepolto nel Sacrario di Redipuglia, tomba 5513 del Terzo Gradone.



BRUNELLO GIUSEPPE SULLA CARTA DEL CONFLITTO
NOTE: Brunello Giuseppe, prima dell'assegnazione al 9° Reggimento fanteria della Brigata Regina, svolse il servizio di leva, dal maggio 1913 al marzo 1915, presso l'8° Reggimento di cavalleria "Lancieri di Montebello". La sua fotografia si riferisce proprio a quel periodo come si comprende dal colore delle mostrine.
La Brigata Regina, cui faceva parte il nostro Giuseppe Brunello,  fu destinata, fin dall’inizio della guerra, sul fronte dell’Isonzo e qui vi rimase per due anni interi prendendo parte a tutti gli avvenimenti più importanti. In modo particolare essa lega il suo nome, alla zona del S. Michele.
La tenacia e l'eroismo dei sui fanti (I Bianchi Fanti) valsero, alle Bandiere dei due Reggimenti, il conferimento della Medaglia d'Oro al Valor Militare con la seguente motivazione:
Alle Bandiere dei Reggimenti della Brigata Regina (9° - 10°): "Con mirabile energia e tenacia, ora muovendo all’attacco, ora resistendo a violenti ed insidiosi assalti nemici, resero col loro sangue, sacro alla Patria il M. S. Michele e le sue balze. (Luglio-ottobre 1915 - marzo-giugno 1916)”.
(Boll. Uff., anno 1916, disp. 66).


PRESENTE NEL MONUMENTO AI CADUTI
E A PAGINA 129 DELL'ALBO D'ORO DEI CADUTI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE - VOLUME XXVI - VENETO


Torna ai contenuti