Durigon Carlo - La Guerra all'orizzonte

Vai ai contenuti
 

Soldato   Durigon Carlo
21 anni.
Nato a Quinto di Treviso il 31 marzo 1897
Figlio di Eugenio e Pozzobon Domenica

Contadino

Arruolato il 14 luglio 1916 nel 1° Reggimento fanteria (Brigata Re).

Inviato al fronte il 2 ottobre 1916.
Il 4 giugno 1917 fu assegnato all'appena costituito 164° Reggimento fanteria (Brigata Lucca) formato con i battaglioni di marcia dei reggimenti 1°, 10° e 13° dislocati, rispettivamente, a Portogruaro, a Teglio Veneto ed a Terzo di Aquileia.

Morto il 16 giugno 1918 in combattimento a Nervesa, durante la Battaglia del Solstizio sul fronte del Piave.


DURIGON CARLO SULLA CARTA DEL CONFLITTO

NOTE: Sull'Albo d'Oro dei Caduti della Prima guerra mondiale, Durigon Carlo risulta appartenere al 6° Reggimento fanteria (Brigata Aosta).
Si tratta di un fraintendimento, al momento della trascrizione sul ruolo matricolare, dell'atto di morte redatto nel registro degli atti di morte del 6° Reggimento fanteria.
Nelle drammatiche fasi della Battaglia del Solstizio e, nello specifico, dei violentissimi e sanguinosi combattimenti a difesa del Montello, i soldati feriti venivano condotti nei posti di medicazione più vicini a prescindere dal reggimento di appartenenza. Inevitabilmente, le frettolose trascrizioni sui registri di morte hanno comportato diverse incongruenze e confusioni tra il reggimento di appartenenza e quello incaricato alla trascrizione.
Infine, e soprattutto, non dobbiamo dimenticare che la Battaglia del Solstizio, durata dieci giorni, richiese, al nostro esercito, un terribile tributo di sangue:  60 mila caduti e 30 mila feriti.

« ET NOMEN VNA CVM SANGVINE PRO PATRIA DEDIMVS »  
( e con il sangue anche il nome dedicammo alla Patria )
PRESENTE NEL MONUMENTO AI CADUTI
E A PAGINA 297 DELL'ALBO D'ORO DEI CADUTI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE - VOLUME XXVI - VENETO

Torna ai contenuti